Seo Guru

Google chiude Google Reader

Gli utenti più vicini alle mosse del gigante di Mountain View non si stupiranno della notizia, ma certamente la cosa non lascerà indifferenti milioni di bloggers in tutto il mondo.

Dal prossimo 1° di luglio 2013 Google sospenderà il servizio di Google Reader, il più popolare lettore di feed per dekstop in circolazione.

Essenziale strumento per interpretare e seguire la blogosfera in tempo reale, Google Reader negli anni era divenuto parte essenziale anche di applicazioni di terze parti, per il suo ruolo nella sincronizzazione dei flussi xml delle varie sorgenti.

Ovviamente gli utenti potranno esportare le proprie liste di fonti sottoscritte, ad esempio nel classico file .opml prodotto dallo stesso software, o grazie al più semplice Google Takeout.

google reader

Indubbiamente una notizia del genere avrà un impatto non indifferente sulla movimentazione dei contenuti attraverso flussi xml, almeno nel medio periodo.

Costringendo parecchi utenti affezionati a cercare alternative altrettanto efficaci e versatili, a vari livelli. Certamente molti scrapers piangeranno fiumi di lacrime per aver perso uno strumento del genere… ma chiaramente, a parte questa maliziosa considerazione, saranno gli utenti reali quelli che avranno il disagio maggiore.

Personalmente non usavo più il lettore dei feed come in passato. Per seguire opinioni e post dei vari blog che mi interessano utilizzo Twitter, seguendo i vari profili – che ormai praticamente qualsiasi blog offre/mantiene – e/o interrogando la ‘search avanzata’ del social sui singoli temi d’interesse.

Twitter è completamente diverso come ‘collettore di articoli’, ma la sua search se usata al meglio può senza dubbio rappresentare un’ottima fonte per il reperimento di informazioni selezionate, e recenti.

Come operare la selezione, oltre che attraverso l’ovvio following targetizzato? Con le Liste!

E voi come pensate di regolarvi per il futuro?



Discussione

  •     marco salvo   -  

    Non è la prima volta che google chiude un servizio da un giorno all’altro.
    Ormai ci ha abituato a questo modo di operare. Per fortuna non lo utilizzavo più perchè, anche se utilissimo, mi faceva perdere tropo tempo in cazzeggio.

  •     Nick   -  

    e’ un peccato mi piaceva come servizio…. cerchero’ una alternativa altrettanto valida…

Aggiungi un commento