Seo Guru

La soluzione anti-Spam per WordPress

Una installazione WordPress attira spambot come fosse miele per orsi. Chiunque abbia avuto un blog minimamente visitato si sarà reso conto che il fenomeno dello spam automatico è una piaga quasi connaturata a questo potente CMS.
Lo spamming colpisce qualsiasi CMS, chiaramente. Ma considerando la diffuzione di WordPress a livello globale gli spammer hanno buona convenienza nello specializzarsi su Wp per far lavorare i loro fastidiosissimi bot.

In questo post si vuole proporre una soluzione pratica e DEFINITIVA per eliminare questo fastidio dai vostri blog.

Intendiamoci: se provate a cercare in giro il web è zeppo di plugin antispam a vario titolo, per WordPress. Decine e decine di sistemi di implementazione di captcha e recaptcha, per esempio.

In effetti esistono dozzine di rimedi ‘locali‘ che potete montare sul vostro blog. Quella che si propone qui è invece una soluzione direi ‘sistemica‘ del problema. Quindi seguendo le istruzioni qui sotto potrete finalmente dire che il vostro blog WordPress “è libero dallo spam!“.

Ogni altra soluzione potrebbe lasciarvi delusi in alcuni aspetti, quella che vi propongo è praticamente inattacabile.

Sarete coperti per:

– i commenti di spam lasciati nei form di commento sotto ai post;
– gli invii automatici eseguiti da spambot attraverso uno dei vostro form di contatto online;
– le registrazioni al blog effettuate dagli spambot;
– lo spreco delle risorse hardware del vostro server dovuto al pascolo ininterrotto di spambot sul vostro sito/blog.

La soluzione che indico è praticamente l’unica che vi permetterà di lasciare aperta la registrazione al vostro blog senza temere l’arrivo di migliaia di fake-users, che arriverebbero presto ad incasinarvi il Db, se non altro.

Pronti per dire addio allo spam?

SPAM

Sarà sufficiente istallare e configurare per intero due semplicissimi plugin.

Una base irrinunciabile: Akismet

Probabilmente lo avete già istallato, e avete fatto bene. E’ una base ineliminabile, anche se con il plugin che vi propongo sotto Akismet sarà disoccupato per la stragrande maggioranza del tempo. Saltuariamente potrebbero comunque arrivargli alcuni commenti da filtrare.

E lo farà egregiamente, come al solito.

Anti-Spam 3 in 1: Stop Spammer Registrations Plugin

A dispetto del suo nome non si limita affatto ad evitare la pur terribile piaga delle registrazioni fasulle. Se installato e configurato come suggerito sotto questo plugin sarà la prima linea nella lotta allo spam sistemico sul vostro blog.

Risparmierete in termini di prestazioni, perchè l’antispam si occuperà di cacciare letteralmente dal server una quantità enorme di bot inutili, malevoli e spammosi.

Per darvi un’idea: dal 22 maggio del 2012 ad oggi Stop Spammer Registrations ha bloccato più di 45 mila spambot solo su questo singolo blog.

commenti-spam

Il segreto del plugin è che si aggancia a tre potenti progetti internazionali nella lotta al contrasto del web spam, interrogandone database e liste attraverso delle API key che dovrete settare per garantire il pieno funzionamento del plugin.

Vediamo nel dettaglio di che si tratta.

– Il plugin interroga le liste di StopForumSpam.com per gli indirizzi email e gli IP dei commentatori. Per questo primo filtro non è necessario possedere una API key privata, pertanto il plugin funziona così com’è.

– Il plugin interroga le raccolte di IP spam del Progetto Honey Pot e caccia dal vostro server una quantità pazzesca di spambot e spider malevoli di altro genere. Potentissimo, indispensabile, per funzionare dovete registrarvi con una email al progetto Honey Pot ed ottenere quindi la vostra API key.

– Il plugin interroga le liste IP di BotScout e caccia ogni genere di bot malevolo detectato. Anche in questo caso dovrete registrarvi sul sito BotScout.com per ottenere la vostra API key privata e rendere attivo il plugin per questo tipo di check.

Stop Spammer Registrations ha diverse opzioni e filtri nativi, che ovviamente integra alle interrogazioni citate sopra.

In ogni caso per una configurazione di base sarà sufficiente:

– scaricare e installare il plugin Stop Spammer Registrations;

impostare nella pagina delle Opzioni del plugin le 2 chiavi API necessarie, quella di Project Honey Pot e quella di BotScout.

configurazione-antispam

That’s all folks!

Nel giro di pochi giorni potrete notare, attraverso la cronologia recente che il plugin mantiene, l’entità e la tipologia di spambot che sono stati intercettati e cacciati dal vostro blog.

lista-spammer

Solo saltuariamente Akismet dovrà ‘lavorare’ per filtrare qualche raro commento spam sfuggito all’ira incrociata dei filtri a tripla azione antispam offerti da Stop Spammer Registrations.

A voi non resta che godervi il vostro blog WordPress, finalmente libero dallo spam.

seoguru-antispam

P.s.

Per la lattina di Spam originale della Hormel Foods ringrazio con affetto l’amico Tulo69, aka Stefano Valicchia, che me ne ha portato un campione direttamente dal suo viaggio in Florida.

Non poteva mancare una confezione di vero Spam sulla mia scrivania, grazie Stefano!

🙂



Discussione

  •     web marketing napoli   -  

    Grazie SEO guru, ora finalmente potrò dire addio alle quintalate di email che mi affollano la casella di posta ogni mattina! 🙂

  •     Seo Guru   -  

    Prego, figurati.

  •     Lorenzo Lodi Rizzini   -  

    Grazie, ho fatto quanto hai scritto ed effettivamente sono un paio di giorni che mi sono liberato dello spam! Speriamo regga!

  •     Seo Guru   -  

    Mi fa piacere! Buon blogging.

Aggiungi un commento