Seo Guru

Nota di servizio

Scrivo questo appunto molto tardi, quando forse avrei dovuto avvisare dei disservizi in programma fin dal primo minuto.

Meglio tardi che mai.

In ogni caso questo post serve per confermare che a partire dallo scorso 15 agosto il portale SeoGuru.it è in fase di ‘manutenzione’ generale.

Gli scopi della manutenzione sono prevalentemente legati al potenziamento delle prestazioni (velocità di caricamento delle pagine) e all’aggiornamento di software e installazioni server.

I database sono stati tutti portati al MySql 5, le installazioni sono state rese compatibili con php 5.3.

Molte cose sono state già fatte ma tante sono ancora in corso d’opera; e non potrebbe essere altrimenti che così, dal momento che si tratta di diversi ‘circuiti’ e che il sottoscritto ha anche un lavoro e una vita privata, mentre SeoGuru.it è e rimane un servizio gratuito.

Ma la manutenzione è a buon punto, quindi ho pensato che fosse arrivato il momento per spendere due minuti nello scrivere questo post.

E rassicurare alcuni utenti affezionati, se possibile.

La nuova directory

Alla manutenzione generale del ‘portale’ si è sommata – quest’estate – la necessità di operare una di quelle revisioni periodiche degli elenchi di link offerti dalla directory.

Di solito questa revisione generale dei link viene fatta ogni due anni (e infatti la precedente risale al 2009).

E’ un’operazione necessariamente non brevissima, perchè se l’intento è veramente quello di ripulire gli elenchi allora le varie operazioni di checking non possono essere totalmente automatizzate.

Ma al di là della revisione quello che ho pensato di fare è di abbandonare il vecchio – e amatissimo – cms eSyndicat per tentare di innovare – un minimo – il tradizionale modo di usufruire di una directory di link.

D’altra parte eSyndicat come software ha fatto il suo tempo, e mi sembra che la ‘comunità di sviluppo’ si sia man mano assopita.

Al contrario le urgenze del web 2.0 suggerivano la necessità di utilizzare un gestore di contenuti più moderno e versatile: perchè non WordPress?

Intendiamoci, il layout della directory è tutto da definire, quindi per il momento è possibile vedere solo una prima ‘bozza’ di appoggio che serve a favorire la trasmigrazione dei link e delle recensioni nel nuovo db.

Il roll-out delle vecchie recensioni è stato schedulato seguendo tempistiche non proprio ‘rapidissime’: si vuole impostare una metrica naturale e si sta tentando di ‘rimontare’ gli elenchi rispettando un ‘minimo’ di ordine logico.

In ogni caso, quello che è utile dire è che i vecchi link e le vecchie recensioni saranno ripristinate il prima possibile, quindi i vari fruitori possono dormire sonni tranquilli, non hanno lavorato invano.

Semplicemente si tratta di aver pazienza e un minimo di fiducia, la directory verrà resa operativa prestissimo, totalmente rinnovata e ripulita.

Naturalmente le nuove segnalazioni non sono sospese, anche se gli inserimenti di nuovi contenuti sono ultra-rallenatti dalle operazioni di roll-out delle vecchie recensioni.

Il circuito di Article Marketing

Semplicemente ho messo in cantiere di aggiornare ArticleMs alla più recente release (la 2.3). Dai test fatti sul server di prova sembra che l’operazione sia quasi del tutto indolore, anche per quanto riguarda le personalizzazioni del layout etc etc.

In ogni caso l’aggiornamento verrà effettuato tentando di non arrecare danno al lavoro dei vari articolisti. Il servizio di article marketing non dovrebbe avere interruzioni particolari.

Seo Planet

Ogni canale aperto su SeoGuru.it nasce in primo luogo come ‘test’ pubblico, e si trasforma in vero e proprio servizio solo dopo aver ottenuto un primo parziale successo.
Anche l’aggregatore per blog allestito nel 2009 sul sottodominio di SeoGuru.it ha avuto la stessa storia: il successo iniziale ha permesso la continuità dell’aggregazione, l’appoggio dei bloggers italiani ne ha garantito l’esistenza.

In questo caso il successo è stato tale da suggerire una separazione dal vecchio sottodominio per migrare il sito su un dominio indipendente.

Ci sono diverse motivazioni tecniche e organizzative che hanno fatto propendere l’ago per questa scelta.

Fra tutte probabilmente ha prevalso la voglia di ‘far uscire dalla beta’ quel primo test del 2009, e disegnare una nuova installazione che fosse in grado di trarre vantaggio dall’esperienza accumulata in questi due anni di aggregazione.

Seo Planet è il mio nuovo aggregatore per blog, ma non è nuovo per nulla. Eredita le fonti del vecchio sottodominio di SeoGuru.it, che continuerà a conservare il database dei primi due anni di aggregazione (i vari post, i link etc etc… rimangono dove sono).

Seo-Planet.it è il frutto di due anni di feed posting basato su WordPress, alcune delle nuove impostazioni riflettono l’esito dei test effettuati in passato, delle esperienze fatte sul ‘vecchio’ Seo Planet.

In ogni caso il nuovo Seo Planet è e rimane un progetto targato SeoGuru.it: la scelta di fornire l’aggregatore di un suo dominio indipendente risponde molto più alla necessità di semplificare la mia attività di gestione del ‘sistema’ che non a chissà quali machiavelliche motivazioni ‘seo’.
Molti potranno pensare diversamente ma molto spesso le motivazioni dietro ad una determinata decisione sono molto più semplici di quelle che la fantasia è in grado di suggerirci.

In questo caso, molto semplicemente, Seo Planet ha riscosso un’adesione tale da parte dei bloggers che giustifica senza dubbio l’acquisto di un nome a dominio e la sua ‘separazione’ dal portale SeoGuru.it.

Il progetto/test di fare un aggregatore per blog semplice e ‘ottimizzato’ (cioè che tendesse ad usurare il meno possibile i contenuti degli iscritti, pur restituendo link diretti e possibilmente traffico in ingresso) si è evoluto fino a meritare uno spazio indipendente nella galassia interminabile del web italico.

E il nuovo Seo Planet sposa ancor di più i principi di semplicità e di immediatezza del ‘vecchio’ planet.

Come se la costellazione di blog iscritti si fosse raddensata in una nuvola cosmica, che inevitabilmente ha dato vita ad un sito ‘a parte’, quasi indipendente dal più tradizionale portalino SeoGuru.it.

Anzi, ora, del tutto indipendente, nel suo dominio nuovo di zecca.

Down passati, presenti e futuri

L’insieme delle operazioni descritte si accompagna ad una serie di operazioni su server diversi. Pertanto dal 15 di agosto SeoGuru.it ha avuto almeno un paio di pesanti down lato server, occorsi proprio mentre si testavano alcune delle nuove configurazioni.

Non posso escludere ed anzi metto in preventivo la possibilità che l’eventualità si ripeta, al di là della mia diretta volontà.

D’altra parte l’operazione di ‘tuning’ dei server viene eseguita proprio per evitare l’instabilità del sistema ed anzi assicurare migliori prestazioni al sito.

Occorre aver pazienza…



Aggiungi un commento